Verso la Repubblica Multietnica 2016

Né muri né frontiere - L’umanità non ha confini
Carovana delle culture per le vie della città
2 giugno 2016 - ore 15:00 da piazza della Repubblica al Valentino
cartolina

Per il settimo anno consecutivo festeggiamo la "Repubblica Multietnica", quella in cui già viviamo. Quest'anno faremo una CAROVANA DELLE CULTURE che attraverserà Torino da piazza della Repubblica al parco del Valentino passando per via Po e piazza Vittorio Veneto. Un corteo allegro e colorato per affermare che i muri sono dannosi e pericolosi, mentre L'UMANITA' NON HA CONFINI.

Leggi tutto: Verso la Repubblica Multietnica 2016

 

Serate delle Culture

siria2

Stiamo preparando le prossime serate, in programma: Perù, Bolivia e altre...
Le serate si svolgeranno presso la Casa Umanista, via L. Martini 4 - Torino (zona Palazzo Nuovo)
 

Durante queste serate ci interessa riscattare le idee, le credenze e gli “atteggiamenti umanisti” di ogni cultura, e stabilire legami tra civiltà per mezzo dei loro “periodi evolutivi”, con l’intenzione non solo di conoscere le differenti culture, le loro inquietudini e aspirazioni, ma anche creare un dialogo autentico orientato alla ricerca di punti in comune.

Queste sono le culture che abbiamo "incontrato" finora (guarda i video):
4 marzo : Kurdistan - video della serata
 

Sulla crisi dei rifugiati in Europa

Convergenza delle Culture (2015-09)

scarpe-p

Nelle ultime settimane abbiamo assistito alla più grande tragedia umanitaria vissuta da decenni nel vecchio continente. Pur non essendo un fenomeno nuovo, questo esodo di massa ha recentemente assunto una grandezza mai vista prima, si dice solo paragonabile a ciò che è avvenuto nella seconda guerra mondiale.
Solo che allora i treni affollati non cercavano di arrivare in Europa, ma di fuggirne.

I media riflettono nei loro titoli lo stupore e la commozione delle popolazioni, anche se rispondono a interessi meno legittimi di quelli del cittadino apatico, che fino a poco tempo fa viveva tranquillamente ignorando le tragedie dei vicini.
Annunciavamo da tempo la grande crisi storica che si stava preparando; la situazione attuale dunque non  ci coglie di sorpresa, ma ci indigna.

Leggi tutto: Sulla crisi dei rifugiati in Europa

 

Festa della Repubblica Multietnica 2015

VIAGGI DI STRAORDINARIA UMANITA'

barchette

2 giugno 2015, Piazza della Repubblica, Torino.
Anche quest’anno Convergenza delle Culture e oltre 20 realtà, tra associazioni, comitati e gruppi artistici, hanno popolato la piazza per tutta la giornata, dalle 10 alle 20.
Una giornata dal clima torrido, ma riscaldata soprattutto dalla splendida umanità con la sua diversità, le sue mille sfumature di colori, di età, di aspirazioni e speranze. Perché in piazza c'erano le persone che quotidianamente si impegnano per rendere questo mondo più umano, la parte migliore della nostra società, quella che non si rassegna al cinismo e alla violenza, che non si limita ad ascoltare e vedere ciò che viene proposto dai mezzi di informazione, ma che vive la realtà multietnica come un'opportunità per il futuro di tutti. Perché in piazza c'era tanta allegria e speranza, perché la festa è stata un evento condiviso e sentito.

Leggi tutto: Festa della Repubblica Multietnica 2015

 

Attentato a Parigi: La Nonviolenza è l'unica via d'uscita!

Gennaio 2015
Appello ai popoli: La Nonviolenza è l'unica via d'uscita!

Dopo i recenti deplorevoli eventi di Parigi, Convergenza delle Culture vuole lanciare nuovamente un appello ai popoli per proteggere il valore dell'umano al di là di ogni differenza. Un appello a preservare e valorizzare ciò che ha sempre spinto la gente a cercarsi, a incontrarsi e a conoscersi nel tempo ....

Andando oltre lo shock causato da questi fatti, vediamo come da tempo stanno rinascendo oscurantismo e fanatismo, mentre gli elementi più retrogradi di ogni cultura appaiono, come moderni inquisitori, fomentando le masse.

Leggi tutto: Attentato a Parigi: La Nonviolenza è l'unica via d'uscita!

 

Progetto Carovane Migranti

Carovana italiana per i diritti dei migranti, per la dignità e la giustizia.
22 novembre – 6 dicembre 2014

 immag-carovana

Carovane Migranti promuove la Carovana italiana per i diritti dei migranti, per la dignità e la giustizia (22 novembre – 6 dicembre) in solidarietà con la Caravana de Madres Centroamericanas buscando a sus migrantes desaparecidos (20 novembre – 8 dicembre).

Italia-Messico, insieme? Perché?
Per raccontare, raccogliere proposte, continuare la ricerca di pratiche che aiutino i nuovi italiani e le nuove italiane nelle loro rivendicazioni di cittadinanza, per incontrare le esperienze di solidarietà; è possibile percorrere una strada diversa che non lasci migliaia e migliaia di uomini e donne nelle mani della criminalità?

Leggi tutto: Progetto Carovane Migranti

   

CHIUSURA EMERGENZA UMANITARIA NORD AFRICA: UN'ALTRA VERGOGNA

marzo 2013

Chiusura dell’emergenza umanitaria Nord-Africa: un’altra vergogna tutta italiana!

Il governo dichiara chiusa l’”Emergenza Nord Africa” il 28 febbraio 2013 e migliaia di profughi rischiano di essere letteralmente abbandonati e maltrattati ancora una volta.

Si ricorderà che nel 2011 erano sbarcati in Italia circa 18.000 persone richiedenti asilo, in fuga dalla Libia. Sono ancora sotto i nostri occhi le immagini drammatiche degli sbarchi a Lampedusa, da parte di profughi fuggiti da un conflitto e usati come merce di scambio dal regime di Gheddafi.

Il governo italiano aveva previsto: un piano d’accoglienza (gestito dalla Protezione Civile) in previsione di un progressivo inserimento abitativo; la momentanea regolarizzazione (con la concessioni di permesso di soggiorno per motivi umanitari con carta d’identità e titolo di viaggio come sostitutivo del passaporto); corsi di formazione per inserimento al lavoro.

Leggi tutto: CHIUSURA EMERGENZA UMANITARIA NORD AFRICA: UN'ALTRA VERGOGNA

   

Laboratorio di Dialogo tra Culture

Dialogamente
 “Se andrai in profondità dentro di te, ed io dentro di me, lì ci incontreremo”

Un dialogo nuovo tra culture parte da persone che vogliono sradicare il muro della differenza culturale e arrivare al cuore dell’”altro”. Se andrai in profondità dentro di te, ed io dentro di me, lì ci incontreremo” significa che ognuno ha la necessità di scoprire dentro di se da dove viene e dove sta andando, a prescindere dalla cultura di cui fa parte. Questo è comune a tutti gli esseri umani, è la radice dell’essere “umano”. Provare quest’esperienza e condividerla con altri può portare a costruire insieme un nuovo sistema di relazioni, basato sul confronto, la tolleranza, la solidarietà e il desiderio di crescere insieme.

Sabato 13 aprile 2013
Cena Multietnica
Presentazione del Laboratorio “Dialogamente”
La cultura nel piatto. Iniziamo a conoscere le culture a partire dai piatti tipici